abc-transports.net




Alternative Medicines






Home
News
Earth
News
Air
News
Sea


Home » News » Utility info » Tracking on Line

Tracking on Line

 

Il dilemma di
Vittorio Demotti.

  Una storia quasi vera.

 


Introduzione.

 

Vittorio Demotti non esiste, almeno come fondatore e guida della Demotrans, azienda fittizia. Quello che gli capiter?n questa vicenda, per?ha poco di irreale: Demotti si trover?i fronte ad alcuni problemi tipici delle aziende di trasporto, e la sua ricerca di una soluzione efficace vi permetter?i utilizzare uno strumento che potreste trovare molto interessantez/SPAN>

Noi speriamo che la sua storia vi appassioni. Crediamo che non faticherete a trovarvi coinvolti: in fondo, Vittorio Demotti potrebbe assomigliarvi molto pi?i quanto ora pensiatez/FONT>

 

 

 

 

 

ISTRUZIONI: questa storia vi introdurr?l sistema di tracking Easytrack. Seguite le indicazioni che Vittorio Demotti dar?i suoi clienti, e avrete modo di rendervi conto immediatamente delle notevoli potenzialit?i questo strumento. Dovrete in particolare fare quanto nel testo ?/I>scritto in blu. Buon lavoro!


Il dilemma di Vittorio Demotti.

 Quella mattina del 5 settembre, Vittorio Demotti pens?er l?nnesima volta alle richieste del Dott. Bianchi e del Dott. Rossi, due dei suoi pi?mportanti clienti. E, per l?nnesima volta, si chiese come poterli soddisfare senza creare a s?tesso ed alla sua azienda un mare di problemi. Quella mattina per?Demotti avrebbe trovato una soluzionez/SPAN>

Vittorio Demotti era il fondatore ed il titolare di una sana azienda di trasporti: la Demotrans Srl. Dopo vent?nni di lavoro Demotti si considerava soddisfatto: il fatturato era aumentato, un po?alla volta, ed ormai possedeva o gestiva una trentina di camion. Fra i clienti di Demotrans c?rano aziende importanti, e, nonostante gli alti e bassi del mercato, Demotti era riuscito a garantirsi un onesto margine ed un buon tenore di vita. Oggi per?na nuova situazione si affacciava all?rizzonte, e Demotti cercava da qualche tempo di capirne i contorni e le sfumature, per decidere come affrontarla. Sempre di pi?andando in giro a visitare i suoi clienti, trovava sui loro tavoli proposte di aziende concorrenti diverse da quelle di una volta. I piccoli operatori del suo settore tendevano a diventare una minoranza: o sparivano o venivano assorbiti da grosse imprese, che a loro volta erano spesso in mano a multinazionali della logistica. 

La Demotrans, pensava Demotti, aveva dalla sua un?rma importante, la migliore: svolgeva un ottimo servizio, con i prezzi giusti. Difficilmente i suoi clienti lo abbandonavano, anche a fronte di tariffe un po?pi?asse, e spesso coloro che lo lasciavano tornavano pentiti dopo poco. Ma le grosse aziende avevano molte frecce al loro arco, e se avessero cominciato a lavorar bene come lui, cosa sarebbe successo?

I grandi trasportatori, inoltre, si presentavano molto bene, spesso cavalcando le nuove mode. Le grosse aziende erano state le prime a dotarsi di siti Internet, luccicanti vetrine via web. Soprattutto erano state le prime a dotarsi della posta elettronica, seguendo i desideri dei clienti. A pensarci bene, era stata impressionante la velocit?on cui questo metodo di comunicazione si era imposto: in meno di tre anni era passato dall?ssere fantascienza a diventare pi?sato del fax, ed ormai sia lui che tutti i suoi clienti e concorrenti lo usavano quotidianamente. Tanto per cambiare erano stati il Dott. Bianchi ed il Dott. Rossi a chiedergli per primi di comunicare con la posta elettronica. Allora li aveva accontentati abbastanza facilmente (e spendendo pochissimo). Era stato come al solito reattivo e veloce. Ma adessoz/SPAN>

Il Dott. Bianchi lo aveva convocato sette giorni prima, presso la sua azienda, la Bianchi Spa. Dopo i convenevoli di rito ?ormai erano amici, lavoravano insieme da pi?i dieci anni ?Bianchi aveva tirato fuori la sua nuova richiesta. ?aro Demotti?esord?ormai, come sa, la mia azienda ha uffici commerciali sparsi su tutto il territorio. Da due anni, grazie al nostro nuovo sistema informatico, tutti i miei agenti possono inserire in tempo reale gli ordini, e seguire le fasi di approntamento e spedizione. Ma si lamentano del fatto che, dopo la spedizione, non sanno pi?ulla di quel che capita alla loro vendita. Quando un cliente li chiama, perch?a sua merce non arriva, non hanno altra scelta che quella di telefonare allo stabilimento, che a sua volta contatta la Demotrans. A quel punto la risposta deve tornare indietro, dalla Demotrans allo stabilimento, dallo stabilimento all?gente, dall?gente al suo cliente. Nel frattempo pu?ssere passato gi?anto tempo, anche perch?agari nel frattempo l?gente ha avuto altro da fare, e il cliente intanto si ?rrabbiatoŠSe poi l?nformazione ?ncompleta o sbagliata, una piccola sciocchezza diventa una lite. So che i ritardi di solito non sono una sua colpa ?spesso siamo noi lenti in produzione, e poi si sa che gli agenti, per vendere, promettono l?mpossibile; ma le informazioni sulle consegne sono troppo importanti per essere gestite col telefono, come una volta.?/FONT>


? miei agenti, inoltre, dicono che gli agenti dei miei concorrenti riescono a sapere subito, sul computer, dov? la merce, grazie a un sistema di tracking del loro corriere. Io non gli ho dato retta, ma proprio ieri ?enuto da me quel trasportatore di cui le ho parlato, che mi corteggia da un po?di tempo, ed effettivamente promette di farmi vedere ?e di far vedere ai miei agenti - la posizione delle spedizioni in tempo reale. Ho visto una dimostrazione, e devo dire che sono rimasto colpito. I miei agenti mi fanno una forte pressione per provare la sua concorrenza, ma io gli ho detto che lavoriamo insieme da tanti anni, e che prima ne avrei parlato con lei. Lei ?n grado di darmi una cosa del genere?R

Tre giorni dopo era stata la volta del Dott. Rossi, della Rossi SpA. Ed anche questa volta Demotti si sent?accontare una storia simile: ?a consegna ??nica parte del nostro processo produttivo che non si pu?eguire direttamente, ho bisogno di informazioni tempestive? eccetera. Il Dott. Rossi, per?aggiunse un ulteriore richiesta. ?a, Demotti,??disse ??i piacerebbe che fossero i miei clienti finali ad entrare nel suo sistema, ad esempio in un suo sito internet, per vedere dove sono le spedizioni che le ho affidato: in questo modo non chiamerebbero i miei agenti, e non li distrarrebbero dal compito di trovare nuovi ordini, invece di seguire quelli gi?hiusi. La mia azienda sarebbe pi?fficiente, e io le affiderei tutti i miei trasporti, anche se sulle spedizioni pi?randi ?n pochino pi?aro dei padroncini che uso adesso; non potrei pi?ermettermi di affidare spedizioni a chi non permette ai miei clienti di seguirle, non le pare??/SPAN>

E cos?erano ormai diversi giorni che Demotti rifletteva: capiva che dotarsi di un sistema di tracking era una grossa opportunit? era da tempo che faceva il filo alle spedizioni pi?esanti del Dott. Rossi ?e che lasciar cadere le richieste poteva essere molto pericoloso. Ma come fare? Aveva s?n buon software in azienda, ma gli sembrava un passo molto grosso quello di mettersi a fare quanto richiesto. E chi, in azienda, gli avrebbe poi assistito i computer, soprattutto considerando che non avrebbe pi?otuto permettersi lunghi fermi delle macchine (o agenti e destinatari si sarebbero immediatamente arrabbiati?)

Era quindi con uno stato d?nimo non troppo sereno che Demotti incominci?d affrontare la giornata. Il primo appuntamento era con il Sig. Olivan, agente della Bamico ltd, la societ?eader nel campo dell?ditoria specializzata via web in logistica e trasporti. E, parlando del suo settore con un osservatore privilegiato, gli espose le sue riflessioni. Con suo stupore, Olivan gli sorrise calorosamente: ?a come!?- gli disse - ?a benissimo che siamo stati i primi in Italia a creare un sito internet per il mondo dei trasporti, che ad oggi il nostro sito ?l pi?isitato del settore in Italia, che continuiamo a proporre servizi innovativi, che il nostro mestiere ?reare immagine proprio alle aziende di trasporto come la sua, e non pensa subito a noi per una cosa del genere ? Abbiamo gi?ronta la soluzione a tutti i suoi problemi di tracking!?e cominci? spiegargliela. E mentre Olivan parlava, Demotti si rese conto che era proprio vero: Olivan gli stava fornendo gi?ronta su un piatto d?rgento la soluzione cercata! Restava un punto importante da chiarire. ?a quanto costa???chiese Demotti. Olivan glielo disse. E solo allora Demotti si rilass?e ricambi?l sorriso del suo interlocutorez/SPAN>


Il trionfo di Demotti.

La mattina di dieci giorni dopo ?il 15 settembre 2002 - , Demotti si ripresent?avanti al Dott. Bianchi. 
Dopo i convenevoli, lo invit?d accendere il computer e ad aprire il suo browser (Internet Explorer). E a quel punto cominci??o la soluzione a tutti i problemi dei suoi agenti. Lei nell?ltima settimana mi ha affidato varie spedizioni, come al solito. Le chiedo ora di collegarsi al mio sito Internet con questo indirizzo: http://demotrans.tracking.cargoware.net/, di cliccare sul pulsante ?B>Login?e di inserire la sua user id e la sua password, che ora le fornisco: user id: ?B>bianchih password: ?B>demo?/SPAN>. Il Dott. Bianchi, sorpreso, esegu?/SPAN>

Demotti continu??ome vede, lei ora ?ntrato nella sua area riservata. Clicchi sulla parola ?B>Tracking?/SPAN>.?Il Dott. Bianchi lo fece. ?a qui lei ha accesso, in tempo reale, a tutte le spedizioni che mi ha affidato. Inserisca un filtro: ad esempio, selezioni solo le spedizioni destinate in Sicilia.?Il Dott. Bianchi digit?all?nterno dello spazio bianco nella decima riga, la parola ?B>sicilia? e clicc?ul pulsante ?B>Cerca?/SPAN>. ?i queste spedizioni lei ora pu?edere dove sono, pu?apere il loro stato, pu?apere quanto le costeranno. Tenga presente che non ho problemi a darle delle informazioni di tipo diverso, se le desidera: il grado di completezza delle informazioni fornite ? sua totale discrezione. Ad esempio, lei mi ha spiegato una volta che non vuole che i suoi agenti, che paga a provvigione, sappiano quanto costano la spedizioni. Questa informazione ai suoi agenti non apparir?Per dimostrarglielo, ho pronte le password di due suoi agenti che ormai conosco da tempo, perch?i chiamano direttamente: il Sig. Adda ed il Sig. Piave. Provi ad usarle: clicchi su ?B>Logout? in alto, e poi di nuovo su ?B>Login? Adda e Piave hanno rispettivamente le seguenti user id: ?B>bianchi.adda?e ?B>bianchi.piave? e le seguenti password: ?B>demo?e ?B>demo? Provi ad usarle, ricordandosi che per passare da un agente all?ltro dovr?scire dall?rea riservata e rientrarci (cliccando su ?B>Logout?e poi su ?B>Login?. Vedr?noltre che Adda e Piave possono vedere ognuno solo la propria zona (Adda la Lombardia, Piave il Veneto), e non quella dell?ltro. Ho impostato il mio sistema cos?er dimostrarle che ?icuro, e che senza la password corretta le informazioni sono protette come in banca. Altro che telefono!?SPAN style="mso-spacerun: yes">  Bianchi prov? utilizzare il nuovo strumento, giocandoci un po? per qualche minuto. E, mentre lo usava, si convinse che ancora una volta Demotti era stato all?ltezza delle sue aspettative. Non voleva darlo troppo a vedere a Demotti, ma dentro di s?ongolava: non vedeva l?ra di riunire i suoi agenti!

Nel pomeriggio Demotti and? trovare Il Dott. Rossi. Anche a lui chiese di collegarsi ad Internet, ma poi gli disse: ?eri mi sono permesso di prepararle una sorpresa.
Conl?iuto del Dott. Cancelli??il responsabile informatico della Rossi SpA ??o inserito nel suo sito Internet aziendale un nuovo strumento: ci si colleghi direttamente col seguente indirizzo: http://demorossi.tracking.cargoware.net/. Rossi esegu??ede? A questo punto??continu?emotti ??gni suo cliente potr?eguire in tempo reale le sue spedizioni, inserendo il codice proprio di ogni ordine, che gli fornir?i volta in volta. Supponiamo quindi che lei sia il suo cliente ?ovecentonovantacinque srl? che vuole sapere dove si trova la spedizione con codice ?B>02037329? Clicchi su ?B>Segui il tuo ordine?ed inserisca il codice.?Rossi esegu?Demotti continu??ome vede, il suo cliente ? posto: qui ci sono tutte le informazioni che gli servono. Ed ?irettamente il suo sito a fornirgliele, io non compaio direttamente: per i suoi clienti sar?ei a fornire questo bellissimo servizio. Tenga presente che questa ?olo una dimostrazione: possiamo scegliere insieme l?spetto del sito e le informazioni da mostrare? Il Dott. Rossi rimase molto impressionato dalla dimostrazione, e, nei giorni successivi, si accord?on Demotti per utilizzarlo come fornitore unico.


Alcuni mesi dopoz/I>

Il Dott. Bianchi rest?olto contento dell?mpatto che il nuovo sistema di tracking di Demotti ebbe sui suoi agenti. Ed anche gli agenti furono contenti, perch?ttennero esattamente quello che volevano ?e soprattutto perch?i sentirono considerati e valorizzati dal Dott. Bianchi. Anche il Dott. Rossi raggiunse il suo obiettivo, e fece un ottima figura coi suoi clienti. Il pi?oddisfatto di tutti fu per?emotti, anche perch?apeva una cosa: che nessun trasportatore avrebbe ormai pi?otuto fargli concorrenza solo sulle tariffe. Come avrebbero potuto il Dott. Bianchi ed il Dott. Rossi, infatti, sostituirlo, senza contemporaneamente rivedere tutto il loro sistema di informazione ad agenti e clienti? E cos?quando arriv?l momento di proporre gli aumenti annuali, affront?l problema con l?nimo molto, molto pi?ereno rispetto al passatoTnbsp;

 

 


TRACKING ON LINE (Demo)

Accedi al sistema
Username
Password
 

Home Tracking
Bianchi (Logout)
RICERCA SPEDIZIONI
Num. spedizione
Num. bolla
Data bolla
Data ritiro
Mittente
Rag. soc.
Prov.
Destinatario
Rag. soc.
Prov.
Citta
Regione
 

 

 

Home Login Tracking
Login
Spedizione 02037329
Data ritiro 06-09-2002
Data consegna 11-09-2002
Num. DDT 2235-2236-2269
Peso 2961.00
Volume 1.97
Colli 9
Posizione attuale Consegnata

 Se siete interessati inviateci una e-mail info@abc-transports.com provvederemo ad inviarvi un nostro agente.

by VGP

Tracking on line



We are not responsible of the correctness and of the solvency of the advertisers of our network. Because of the mutable circumstances and of the complex nature of the information within the logistic and the transport the Publisher of the Portal, will not be responsible for all actions undertaken form the readers, regarding the furnished information and for the updating of the data furnished by the single advertisers.


Webmaster - Copyright © 1998, concessionaire: I.P. ELMORIANA LTD - All rights reserved